mercoledì 28 dicembre 2011

E L'INVERNO SI VESTE DI AVORIO...



Si pensa all'inverno come ad una stagione dominata dai toni e dai colori freddi, dalle distese di neve e dai cristalli di ghiaccio che irrigidiscono i rami... beh quest'anno non ho visto nulla di tutto ciò, al contrario questo inverno sembra essere riscaldato da fantastiche giornate di sole, tramonti rossi , luci di candele e fuochi di caminetti accesi (il mio su un dvd) ! 
Ecco perchè disegnando le "farfalle nello stomaco" per una sposa ( che sono poi anche finite per addobbare i tavoli del banchetto di nozze, a mo' di sottopiatti ) , ho optato per i caldissimi toni dell'avorio che si è sposato perfettamente con i colori  di questa insolita mite stagione!
E visto l'innaspettato successo al banchetto di nozze....ecco l' " IVORY COLLECTION", i pezzi Marita vestono i colori di questo caldo inverno, l'avorio appunto!



martedì 27 dicembre 2011

"BOTTERO"... le bugie hanno le gambe....tozze!!

Come anticipato qualche tempo fa, ecco il secondo degli specchi della linea "specchiardo", lo specchio bugiardo!


Lo specchio è un elemento significante nell’opera di Botero, che trascura le lusinghe del bello e con le sue figure rotonde e straripanti esce deliberatamente da un’esplicita verosimiglianza per dissacrare ironicamente un mondo creando un universo parallelo di personaggi immediatamente riconoscibili. Lo specchio nei suoi dipinti insinua un sentimento di disagio dei personaggi, disagio, che non sopraggiunge specchiandosi in "Bottero" dotato di una presenza misteriosamente autonoma che non altera la realtà, la mette semplicemente a confronto con qualcosa di sicuramente più "abbondante", specchiandocisi dentro infatti, ci si sentirà inevitabilmente in forma, un vero toccasana per l'autostima e il buonumore!!

"Bottero" a toBEeco_EXPOCASA 3-11 MARZO 2012

lunedì 5 dicembre 2011

CASTIGA RIDENDO (A)MORES !!!
Le collezioni di "Marita" hanno tutte un concetto di base più o meno forte, satirico, a volte anche un pò impertinente. Il mio intento, come riportato nel titolo di questo post, è sempre stato quello di smorzare i difetti e i costumi ridicolizzandoli e scherzandoci sopra...
...cosa che ho fatto anche in questo caso, quando una ragazza  mi ha chiesto di disegnarle delle bomboniere e dei gioielli da sposa personalizzati...!
Ho quindi deciso, grazie a lei, di lanciarmi anche nel rocambolesco campo del matrimonio e i BRACCIALI MANETTA sono la prima tappa di quest'avventura!!!


Bianca opale per lei con inserti di swarosky, total black per lui, sono un modo divertente per presentarsi all'altare consapevoli della scelta che si sta facendo, un augurio a se stessi di restare uniti,  in barba a tutti quelli che pensano che il matrimonio sia una... prigione !!!
Un perfetto messaggio subliminale inoltre... per far passare determinati pensieri e concetti, una spiritosa alternativa all'anello di fidanzamento o al classico cuore diviso in due di San Valentino!!

lunedì 28 novembre 2011

"...noi vorremmo sapere... per andare dove dobbiamo andare... per dove dobbiamo andare?"
E come nel film "Totò, Peppino e... la malafemmina", ieri maRita è partita per la prima volta in quel di Milano con tutta la sua troupe: servomuto e compagna, specchiardo, le donne scameate, la bellezza, i lampadari, etc...e menomale che per andare dove dovevamo andare c'era il navigatore satellitare, temevo un remake molto simile all'originale!!!
Un'ospitalità, quella delle BIANCONIGLIE, calorosa e gioviale: Valentina Belli e Silvia Manzoni, due "personal gift hunters", sempre a caccia di pezzi unici per arricchire il guardaroba con alcuni "must have" ed espertissime nel trovare la soluzione giusta al problema di cosa regalare nelle varie occasioni, in questo caso il Natale!!! A prestissimo sarà di nuovo on line il loro sito http://www.bianconiglie.com/



a maRita Milano è piaciuta molto...tornerà presto ;)

sabato 26 novembre 2011

SPECCHIARDO... LO SPECCHIO BUGIARDO !!!
"Non voglio il realismo: voglio magia! Sì, sì: magia! Io tento di fare della magia: altero la realtà, non dico la verità ma quella che vorrei fosse la verità."
Tennesse Williams, '' Un tram che si chiama desiderio ''

...specchiardo per l'appunto, altera la realtà e con tanto di "voce" recita quella che si vorrebbe fosse la verità...


...una verità assolutamente fasulla perchè, come la favola insegna, nessuno può essere più bello di Biancaneve!!!
Ma... cosa è meglio tra una bella bugia e una brutta verità? La prima che ho scritto... soprattutto se come in questo caso può aiutare a mettere di buon umore !!!
Non ho mai avuto un buonissimo rapporto con gli specchi, motivo per cui ho voluto che riflettessero la mia realtà... ed una cosa è sicura : quando esco di casa e ci passo davanti,  mi sento più bella di Biancaneve !!!
Presto in arrivo...tante altre bugie !!!
CARTELL ... il desktop a portata di muro!!!
Secondo Oscar Wilde "Una scrivania ordinata è sintomo di una mente malata", ho dedotto quindi di essere sanissima... ancor di più nel momento in cui ho deciso di fare un copia e incolla del mio disordine sul muro... "ordinatamente" diviso tra le varie cartelle: portariviste, portabollette, portadocumenti, portafoto, portaricette... praticamente tutto ciò che popola a strati la mia scrivania!!!
Un vero e proprio desktop tridimensionale per dare un pò di vivacità e colore ai muri dell'ufficio e di casa ! TUTTE RIGOROSAMENTE GIALLE!!!



venerdì 25 novembre 2011

SERVO...MAURO !!!
E' dal grido accorato di una delle mie più care amiche che nasce questo oggetto.
Disperata, non riuscendo a trovare un bel servomuto per il suo fidanzato, ed essendo stufa di vedere accalcati sulla sedia mucchi di giacche e pantaloni, mi propone di provare a disegnarne uno!
Accetto la sfida, e tra varie idee, quella che la spunta è la più semplice: il simbolo dell'omino, occupandosi la mia collega tra l'altro, di grafica e segnaletica!
Ed ecco che nasce il SERVOMAURO, in suo onore logicamente, e con lui la sua compagna, per non farlo sentire troppo solo!
Tra l'altro, oltre che muto... non si vede nemmeno perchè è trasparente... meno fastidioso di così...!!!



giovedì 24 novembre 2011

Non ho mai dato valore e importanza all'anello di fidanzamento, nè ho mai pensato di riceverne uno...
Tutto è cominciato dalle mie amiche, sostenitrici accanite dell'oggetto e incredule del fatto che tale gesto non facesse più parte dell'ABC del corteggiamento...
Dopo incitamenti, spinte e tormentoni a danno di qualche povero malcapitato (che non capiva o che non voleva capire) ho capito che forse sarebbe stato il caso di dare il famoso "aiutino da casa"...ecco la ragion d'essere di...."TI DEVO FARE UN DISEGNINO?"

...un modo molto poco "sottile" per scuotere chi proprio NON CI ARRIVA...e magari accelerare i tempi per qualcosa che...tarda ad arrivare...!!!
Unendo infatti i puntini...



Non so se funzionerà per tutte ma...  il mio, è arrivato proprio mentre disegnavo "il disegnino"... e per quanto facessi quella moderna, quella indipendente, quella per cui certe cose non contano...il piacere è stato tanto... e allora, lo stesso piacere, lo auguro a tutte! ;)


mercoledì 23 novembre 2011

le "FARFALLE" nello stomaco...
... credo non ci sia un'età o una determinata condizione per sentirle, credo  non guardino in faccia nessuno e che arrivino quando meno ce le si aspetta...vanno e vengono, "fanno dei giri immensi e poi ritornano", a  volte restano per sempre....


...come questa collana, dedicata a tutte le persone innamorate e un augurio per tutte quelle che ancora sperano di esserlo...!

nella nuovissima versione specchio!!
la " BELLEZZA" ...



"Tu sei bello e ti tirano le pietre, tu sei brutto e ti tirano le pietre..." così recitava una vecchia canzone e così recito io oggi!!!
E' un gioiello questo, a cui tengo particolarmente, un gioiello dove il NON DETTO supera di gran lunga l' ESPRESSO... un ciondolo appeso ad un sottilissimo filo, a voler ricordare, poichè spesso e volentieri ce lo si dimentica, che il valore delle persone non può e non deve risiedere esclusivamente nell'aspetto esteriore, aspetto, che non può durare in eterno proprio perchè... la BELLEZZA è APPESA ad un FILO!!!



le donne " SCAMEATE"
Avrò passato ore ed ore da piccolina ad osservare quel curioso gioiello che "campeggiava" sul volto e sulle mani di nonna lellè... osservavo attentamente quei profili di donne esageratamente composte, sperando di avvertirne un cedimento, uno starnuto, o un ricciolo in disordine...
Non amando le "gabbie" e gli spazi circoscritti le "facevo partire" per lunghi viaggi, le immaginavo intente in un giro di shopping frenetico o semplicemente sedute a gambe incrociate a gustarsi un bel gelato...



in principio erano i camei...


... è proprio da quel passato che arrivano le DONNE S...CAMEATE, dal vecchio cameo della nonna, orgogliose e libere di poter essere se stesse, mostrando un pò più del solito mezzo busto e una bella dose di sana irriverenza!
Alla conquista delle perle...!!!


collezione "RICCA DENTRO"
Tra le varie collezioni, questa è forse la mia preferita.... sarà per la mia innata passione per le ossa? Sarà che ho sempre fatto fatica a vedere le mie perchè "simpaticamente" coperte da uno strato di ciccia? Non lo so... però mi piace da impazzire!!!  
Niente oro nè argento, niente pietre preziose o cristalli scintillanti... una linea total black di plexiglass lucidissimo, serigrafato con l'immagine di ossa "arricchite" da gioielli. Una sorta di radiografie particolari in cui si riscontra la presenza di tennis di diamanti, orologi, perle preziose, diamanti e solitari!
L'importante è essere ricchi dentro, una "teatrale" consolazione che ci si dà per sentirsi meglio!!! Un pò come l'essere belli dentro per i bruttini! ;)













Orecchini "I LAMPADARI"
I primi nati in casa maRita!!
Alla veneranda età di 34 anni, non ho mai fatto i buchi alle orecchie e mai portato un paio di orecchini... così, un paio di anni fa, ho deciso di partire in sordina... con qualcosa che fosse molto discreto e non desse tanto nell'occhio ma, a ben vedere, non ci sono riuscita!
Il risultato?  questi scintillanti lampadari barocchi... dedicati alle donne che amano osare e che si sentiranno dire "ma ti sei messo dei lampadari al posto degli orecchini?" a ragion veduta!!!


..."tutti i bambini potrebbero avere di questi ricordi se si premessero con forza le mani sulle tempie, poichè essendo stati uccelli prima di essere creature umane, sono per natura un pò selvaggi e hanno un gran prurito sulle spalle dove un tempo avevano le ali"...

J. M. Barrie, Le Avventure di Peter Pan

è proprio da quel "prurito alle spalle" che parte questa nuova avventura del blog, dalle forme e dai colori intrappolate nei miei ricordi di bambina, spunti originali che ho rielaborato e interpretato restituendoli carichi di nuovi significati e che oggi, sono materializzati nelle varie collezioni maRita!
Una sorta di piccolo laboratorio il mio, dove appunti e idee prendono la forma di oggetti un pò irriverenti, per la casa e per l'ufficio, nonchè di gioielli e bomboniere un pò "sui generis".